La Boeing progetta il nuovo aereo, di plastica.
Data: Saturday, 21 January @ 00:00:00 CET
Argomento: Notizie dal mondo


Aerei di metallo contro aerei di plastica. Airbus contro Boeing. Europa contro America. La guerra dei cieli vive un nuovo capitolo. È una guerra commerciale, beninteso, ma non per questo meno aspra e infuocata. In campo ci sono i due maggiori costruttori di aerei passeggeri del mondo, il consorzio industriale europeo Airbus e l'americana Boeing. E il motivo del conflitto, stavolta, è la plastica: o meglio, un composto a base di fibre di carbonio e plastica rinforzata, con cui la Boeing sta costruendo il suo ultimo modello di jet, il 787 Dreamliner (Linea dei sogni), un bestione con trecento posti destinato a entrare in servizio nel 2008 e già prenotato da numerose compagnie aeree, tra cui la British Airways.

Il nuovo aereo di plasticaDa almeno vent'anni sono usate anche per costruire aerei passeggeri, sebbene la maggior parte dei passeggeri che ci sono saliti sopra probabilmente lo ignoravano. La stessa Airbus è stata la prima ad usare, nel 1985, un composto di plastica rinforzata per la coda del suo A310; e si prepara a compiere un nuovo passo in questa direzione utilizzando la plastica per costruire anche le ali dell'A350, il suo nuovo modello in via di fabbricazione, con cui farà concorrenza sui mercati internazionali proprio al 787 Dreamliner della Boeing. La differenza è che, per il Dreamliner, la Boeing è andata ancora più in là, decidendo di usare fibre di plastica per costruire addirittura la fusoliera. Nessuno, finora, aveva mai osato farlo.
Grazie alla fusoliera di plastica, il 787 della Boeing risparmierà il 20 per cento del carburante e un 30 per cento sulle spese di manutenzione.






Questo Articolo proviene da Giovane Europa
http://www.giovaneuropa.com

L'URL per questa storia è:
http://www.giovaneuropa.com/modules.php?name=News&file=article&sid=45