Firmata a Roma la Costituzione Europea
Data: Friday, 25 November @ 15:31:45 CET
Argomento:




Firmata a Roma la Costituzione Europea
Firmata la nuova Costituzione Europea. Nella sala degli Orazi e Curiazi in Campidoglio a Roma, dove nacque la prima Europa a sei, 25 leader di altrettanti paesi hanno firmato la storica Carta.
Entrera' in vigore dal 2006.

Dopo aver salutato tutti i capi di Stato e di governo presenti in sala sulle note dell'Inno alla gioia, il presidente della repubblica Ciampi ha preso posto, alla sinistra del tavolo per la firma, accanto al presidente della Convenzione europea, Valery Giscard d'Estaing.

E' stata necessaria mezz'ora affinche' tutti i capi di stato e di governo con i loro ministri degli esteri firmassero la Magna Charta europea. Emozione e felicita' erano visibili sui volti di ognuno dei leader mentre apponevano la firma e mentre, subito dopo, stringevano la mano del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi cosi' come di altre alte personalita' dell'Unione Europea: il presidente uscente della Commissione Romano Prodi, il presidente designato Jose' Manuel Durao Barroso, e Valery Giscard d'Estaing padre della Convenzione che ha dato i natali al Trattato costituzionale firmato oggi. Dopo la firma dell'atto finale da parte di Bulgaria, Romania e Turchia, il premier della Croazia, paese candidato all'entrata nell'Unione, ha consegnato al premier irlandese una dichiarazione del proprio governo. Subito dopo i leader europei si sono alzati in piedi per ascoltare le note dell' 'Inno alla gioia', inno europeo. Un lungo applauso ha suggellato la fine della cerimonia della firma.

CIAMPI, E' SVOLTA STORICA
''E' l'atto di nascita di una Unione politica, non solo economica e sociale. E' un evento unico nella storia della nostro continente, una svolta nella storia del'umanita'''. Cosi' Carlo Azeglio Ciampi, dal Quirinale, ha brindato alla nuova costituzione europea. ''L'atto che avete oggi sottoscritto ci allontana definitivamente da quell'abisso di tragiche guerre intestine'' che ha caratterizzato la prima meta' del XX secolo. ''Gli spettri degli anni trenta non torneranno a turbare le menti delle generazioni future''.





Questo Articolo proviene da Giovane Europa
http://www.giovaneuropa.com

L'URL per questa storia è:
http://www.giovaneuropa.com/modules.php?name=News&file=article&sid=5